Cadavere nel fiume Mella: la vittima è un 49enne bresciano

È di un 49enne di Bovezzo il corpo senza vita trovato nel fiume Mella lunedì mattina: si è trattato di un gesto estremo

Carabinieri e Vigili del Fuoco sul luogo del ritrovamento

Non ci sarebbero più dubbi purtroppo sulla dinamica e sulla volontarietà del gesto. Sul corpo senza vita, trovato lunedì mattina nelle acque del fiume Mella, non ci sarebbero segni di violenza. Esclusa anche la pista della caduta accidentale: l'uomo, un 49enne bresciano di casa a Bovezzo, si sarebbe volontariamente buttato nel corso d'acqua.

A fare la drammatica scoperta, poco dopo le 7.30 di lunedì mattina, alcuni passanti che hanno avvistato il cadavere dal ponte. L'uomo, padre di famiglia, si era allontanato da casa poche ore prima e con sé non aveva alcun documento. Ancora da chiarire le cause all'origine del gesto estremo, ma pare si tratti di motivi personali.

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri di Gardone Val Trompia, il 49enne si è lanciato nel vuoto dal ponte sul fiume Mella, precipitando per diversi metri, forse quasi una decina: sarebbe morto sul colpo.

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali per far passare la sbornia

  • Attenzione al ragno violino: cosa fare in caso di morso

  • Mangiare piccante fa bene o fa male? Tutti i segreti del peperoncino

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Esce di casa e scompare: trovato morto nel lago

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Tenta il suicidio buttandosi dal terzo piano, grave un ragazzo

Torna su
BresciaToday è in caricamento