Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Biblioteche comunali: esplode la voglia di cultura, prestiti aumentati del 5,5%

Il Comune ha diffuso i dati relativi alle attività bibliotecarie da gennaio a giugno 2012, che parlano di un trend in forte crescita rispetto all'anno precedente. "Il nostro sistema bibliotecario è sempre più forte e radicato, nonostante i tagli", ha commentato Arcai

Il Comune ha reso noto i dati relativi alle attività bibliotecarie nei primi sei mesi del 2012.

Le nove biblioteche del territorio comunale (la Queriniana e le decentrate Buffalora, Casazza, Prealpino, viale Caduti del Lavoro, villaggio Sereno, parco Gallo, San Polo e Torrelunga) hanno fatto registrare 29.013 prestiti librari, 20.595 prestiti di materiale multimediale e 3.712 accessi a internet tra il 1 gennaio e il 30 giugno 2012, a fronte dei dati relativi ai dodici mesi dello scorso anno che parlano di 55.077 prestiti librari e 39.846 multimediali, oltre a 6.949 accessi internet.

Le proiezioni dei primi sei mesi del 2012 sull'intero anno parlano di un trend in crescita, con aumento di 3.000 unità per i soli libri prestati (+5,5%).


"Due dati su tutti mi hanno colpito – ha dichiarato il sindaco di Brescia, Adriano Paroli –, la grande quantità di giovani studenti che usufruiscono dei servizi bibliotecari, ben il 35% dell’utenza totale, e la grande partecipazione, superiore all’8% del totale, dei nostri anziani che evidentemente riconoscono le biblioteche come luoghi di relax e di arricchimento culturale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteche comunali: esplode la voglia di cultura, prestiti aumentati del 5,5%

BresciaToday è in caricamento