Fratelli spacciatori tra Barghe e Mura: in manette due 50enni

I Carabinieri di Salò hanno sequestrato quasi due chili e mezzo di marijuana ad una coppia di fratelli 50enni residenti tra Barghe e Mura: nel terreno del papà e dello zio una coltivazione da decine e decine di piante

Venti piante appese in casa ad essiccare, quasi un chilo di marijuana e hashish, una piantagione esterna con esemplari alti anche due metri: questo il bilancio dell’intervento dei Carabinieri di Salò che da tempo ‘tampinavano’ due fratelli di Barghe e Mura.

Entrambi 50enni o poco più, avevano allestito un mercato diffuso, per la Valsabbia e oltre. Una vasta produzione ‘autoctona’, realizzata negli spazi del terreno e del fienile di proprietà del padre e dello zio, senza che questi sapessero o sospettassero nulla.

Nel prato la coltivazione vera e propria, nel fienile la ‘post-produzione’: piante essiccate (1,5 chili), marijuana e hashish già pronti da vendere, un macchinario per realizzare sacchetti sottovuoto e almeno una decina di sacchetti da 100 grammi, già suddivisi per la vendita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i due fratelli dello spaccio è scattato l’arresto, in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

Torna su
BresciaToday è in caricamento