menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Operato alla mano il bimbo ferito da un petardo: lesioni irreversibili a tutte le dita

Unica buona notizia: non perderà l'intera mano. L'11enne è stato vittima della deflagrazione di un petardo artigianale al Parco Verziere di Via Don Corioni a Cologne

Nel cuore della notte è tornato nella sua stanza, con la mano in parte mutilata (appunto, senza falangi) ma comunque salva, in parte ricostruita con la sua stessa epidermide. A brevissimo partirà il lungo cammino della riabiliazione: saranno necessarie alcune settimane per conoscere l'esatta entità delle lesioni motorie. Alcune saranno inevitabili.

La Procura di Brescia ha intanto aperto un'inchiesta (contro ignoti) per lesioni colpose: le indagini cercheranno di ricostruire con precisione la dinamica dell'incidente, e in qualche modo di risalire al proprietario della “bomba” abbandonata al parco. Ma cos'è successo davvero mercoledì? A quanto pare il ferito grave e i suoi amici una volta trovato il petardo hanno deciso di farlo esplodere.

Non è chiaro se abbiano acceso la miccia, poi esplosa prima del dovuta per un difetto di fabbricazione, o se invece abbiano cercato di “gonfiare” la deflagrazione aggiungendo al petardo altri piccoli mortaretti, comprati nei negozi della zona. I carabinieri hanno già ascoltato alcuni testimoni, non solo i coetanei presenti ma anche gli adulti che per primi hanno prestato soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ghedi: morto l'imprenditore agricolo Giovanni Chiappini, ucciso da un infarto

  • Incidenti stradali

    Auto 'vola' in un campo e si ribalta in un fossato: paura per una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento