menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cibo mal conservato scovato nel locale © Bresciatoday.it

Cibo mal conservato scovato nel locale © Bresciatoday.it

Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

Il blitz della Locale nei giorni scorsi: numerose le violazioni contestate a un’attività commerciale di Cologne

Il blitz è scattato in tarda serata, dopo che gli agenti della polizia locale del corpo intercomunale del Montorfano hanno notato alcuni ragazzini - tutti minorenni - consumare bottiglie di birra e di superalcolici per le vie di Cologne, nelle immediate vicinanze di un’attività commerciale del paese.

Una volta accertato che i 10 adolescenti avevano acquistato le bottiglie all’intero di un fast food, con annesso mini market, è scattato il controllo dell’attività. E di irregolarità, gli agenti coordinati dal Comandante Luca Leone ne hanno riscontrate parecchie e pure gravi. 

Locale sporco e cibo mal conservato

Le condizioni igieniche del locale erano davvero precarie: c’era infatti sporcizia ovunque. Dal pavimento al magazzino, alle attrezzature utilizzate per confezionare panini: nulla era stato pulito o igienizzato. Non solo: tutti gli alimenti erano a rischio contaminazione perché privi di pellicole protettive, o conservati in contenitori di tipo non alimentare. Ma c’è di più: i prodotti lavorati per la produzione di pane e pizze non presentavano le etichette relative alla data di scadenza e alla tipologia di ingredienti ed erano pure in cattivo stato di conservazione.

Altre irregolarità sono state riscontrate sui prodotti in scatola, che non riportavano le informazioni obbligatorie a norma di legge. Inoltre, è stato accertato il mancato rispetto delle prescrizioni del manuale sanitario di autocontrollo e la mancanza dei prezzi sulla merce in vendita nel supermercato.

Maxi multa e segnalazione

Conclusione? Nei confronti del titolare, un artigiano di origine straniera, è scatta una maxi multa: dovrà sborsare oltre 12 mila euro (12.165 per la precisione). Gli agenti hanno provveduto a segnalare l’attività all’Ats, che potrebbe svolgere ulteriori controlli e prendere altri provvedimenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento