Cronaca Cologne

Rifiuti e siringhe usate in due cascine degli orrori: maxi multa al proprietario

Il proprietario dovrà intervenire tempestivamente per mettere in sicurezza la zona, oltre a pagare una multa mille euro.

Siringhe, giocattoli e abiti usati sono solo una parte del materiale trovato abbandonato in due cascine nella frazione di Mirandola, a Cologne. A intervenire e mettere fine a questa situazione di degrado è stata la polizia locale di Montorfano, guidata dal comandante Luca Leone.

L’accumulo di immondizia è stato scoperto grazie all’utilizzo di un drone. Una volta arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato un’ingente quantità di rifiuti: scarti di lavorazione, siringhe usate, giochi per bambini, elettrodomestici, strumenti elettronici fuori uso e pezzi di auto.

La polizia, dopo aver rintracciato il proprietario, un 40enne del posto, ha notificato la violazione al Codice della Strada per aver omesso di mantenere in sicurezza gli stabili, la violazione per abbandono ed accumuli di rifiuti e, infine, per aver consentito a terzi l'utilizzo dell'area per attività illecite, anche legate al consumo di stupefacenti.

A seguito dell’ordinanza di ripristino e messa in sicurezza dei luoghi, il proprietario dovrà pagare mille euro di multa e intervenire immediatamente per evitare ulteriori procedimenti penali, provvedendo anche alla chiusura dei cascinali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti e siringhe usate in due cascine degli orrori: maxi multa al proprietario

BresciaToday è in caricamento