menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stroncato in pochi giorni da un’infezione, muore sacerdote bresciano

Morto a 72 anni in Brasile il missionario Gianluigi Morgano, originario della Franciacorta: sabato a Cologne una messa in suo ricordo. Da quasi 50 anni viveva e lavorava a Cascavel, nello Stato del Paranà

Tutta la comunità franciacortina piange la morte di Gianluigi Morgano, missionario di Cologne ma da quasi mezzo secolo in Brasile: si è spento dopo alcune settimane di malattia, colpito da un’infezione intestinale. Aveva 72 anni: come da sua volontà si è fatto seppellire a Cascavel, cittadina da poco meno di 300mila abitanti nel cuore dello Stato del Paranà, quasi al confine con il Paraguay.

Qui Morgano si era rifatto una vita, a stretto contatto con la povertà e le problematiche del gigante sudamericano. A Cascavel ci ha vissuto per quasi 50 anni, vi si è trasferito che era ancora giovanissimo.

E’ stato segretario della Conferenza Episcopale brasiliana, e poi superiore generale dell’Ordine della Consolata di San Paolo. Negli ultimi anni era stato nominato rettore di un noto seminario.

Ai funerali hanno partecipato centinaia di persone. Ma verrà ricordato anche nella sua terra natia, la Franciacorta: sabato sera a Cologne è prevista una messa in suo ricordo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento