Cronaca

Collio: divisi dall'amore per una donna, investe l'amico

Il fatto risale allo scorso 30 aprile. L'uomo investito, un 45enne, ha riportato fratture al piede e la frizione della tibia

Una veduta di Collio

Le conseguenze dell'amore, come racconta l'omonimo e bellissimo film di Sorrentino, a volte possono essere nefaste.

Ma l'amore, sotto le spoglie di una donna contesa, questa volta non è intervenuto a stravolgere la vita di Titta Di Girolamo, corriere della mafia nelle banche svizzere, ma il lungo rapporto d'amicizia tra due bresciani

Martedì 30 aprile, dopo una lunga serie di precedenti, sulla via principale del paese uno dei due amici, un 53enne alla guida di una Punto grigia, nota a passeggio l'amico-rivale, un 45enne di Bovegno.

Subito iniziano a volare parole: il 45enne decide di scendere dal marciapiede e di avvicinarsi alla macchina per rincarare la dose. A quel punto, forse accecato dalla rabbia, ecco l'auto che, ingranata la retro, lo punta per cercar di investirlo.

L'uomo viene gettato a terra: per lui un piede rotto e la frizione della tibia, per l'uomo al volante dell'auto l'accusa di tentato omicidio. Amore e morte, come nella migliore letteratura. Per fortuna, a Collio, il destino ha deciso di fermarsi un attimo prima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collio: divisi dall'amore per una donna, investe l'amico

BresciaToday è in caricamento