Cronaca Via Catullo 5

Balotelli, rissa fuori dal Coco Beach: aperta un'inchiesta per lesioni gravi

Rissa fuori dal Coco Beach di Lonato, tra venerdì e sabato: la Procura di Brescia ha aperto un'inchiesta per lesioni gravi. Non ci sono ancora responsabilità, indagano i Carabinieri. Balotelli su Instagram: "False dicerie"

Prima grande novità, e per ora unica certezza: la Procura di Brescia ha aperto un'inchiesta per lesioni gravi. Non ci sono ancora responsabilità, ma sembra siano partite le prime denunce. Forse una potrebbe riferirsi a Mario Balotelli, l'ex bomber della Nazionale che sarebbe rimasto coinvolto – insieme al fratello Enoch – in una maxi rissa all'alba in uscita dal Coco Beach di Lonato.

Nella zuffa, su cui ancora indagano i Carabinieri e di cui ancora non è chiara la dinamica, ad avere la peggio un 33enne di Zanano di Sarezzo, R.B.: ha perso tre dita della mano. Tutto sarebbe successo dalle 4 in poi, venerdì sera: non solo autografi e selfie d'ordinanza, ma anche ingiurie e insulti.

Quelle che avrebbero fatto scattare la furia di Balotelli, fino a coinvolgere una cinquantina di persone. Due testimoni oculari (G.B. e M.U.) hanno raccontato a BresciaToday di come Balotelli, il fratello e i suoi amici avrebbero bloccato i pullman in partenza con le loro Audi, prima di salire sul bus e “saltare addosso ad un ragazzo”, prima di scendere e “scappare a gran velocità in macchina”.

La reazione dei Balotelli. Se già il fratello Enoch ha smentito ogni responsabilità, anche Mario ha detto la sua sul proprio profilo Instagram. Prima incitando gli Azzurri, nel pre-partita con il Belgio, poi invitando i giornali a concentrarsi sui risultati dell'Italia, “e non sulle false dicerie sulla mia vita privata”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balotelli, rissa fuori dal Coco Beach: aperta un'inchiesta per lesioni gravi

BresciaToday è in caricamento