Trasportano rifiuti per 100 chilometri, poi li lasciano in mezzo alla strada

Denunciata azienda edile bresciana: abbandonati addirittura 37 sacchi

Scarti edili abbandonati (foto d’archivio)

Rifiuti edili smaltiti illecitamente, questa volta addirittura sul ciglio della strada: denunciati i titolari di un'azienda di Castelcovati per abbandono di rifiuti e gestione di rifiuti non autorizzata. I “furbetti” sono stati beccati dalla Polizia Locale dopo circa un paio di settimane di indagini.

Il 17 luglio scorso erano stati infatti ritrovati ben 37 sacchetti “ripieni” di scarti e rifiuti dell'edilizia: a seguito di vari controlli incrociati gli agenti sono riusciti a risalire all'origine degli scarti, provenienti a quanto pare da un cantiere in provincia di Monza e Brianza.

In quel cantiere stava lavorando una ditta bresciana, appunto l'azienda edile con sede a Castelcovati: i titolari hanno cercato di sbarazzarsi dei rifiuti prodotti senza pagare i costi di un adeguamento smaltimento. Li avrebbero dunque trasportati per un centinaio di chilometri, per poi lasciarli sul ciglio della strada in Via Del Fossato a Coccaglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento