rotate-mobile
Cronaca Coccaglio

Picchia le figlie in casa, rompe una mano a un carabiniere: arrestato padre violento

In manette il genitore, ubriaco e violento, che ha aggredito anche i militari

E’ stato arrestato per lesioni e resistenza il padre violento, di circa 60 anni e di origini indiane, che per l’ennesima volta avrebbe aggredito le sue due giovani figlie - una di loro è ancora minorenne - nell’abitazione di famiglia a Coccaglio. L’arresto è stato convalidato con obbligo di firma, in attesa del processo. I carabinieri sono interventi a seguito della chiamata di aiuto della sorella più piccola, mentre la più grande in quel momento sarebbe stata in preda ai maltrattamenti del padre, in quel momento (così pare) anche ubriaco.

Aggrediti anche i carabinieri

All’arrivo dei militari il 60enne non ha mollato la presa, anzi: ha aggredito anche i carabinieri a calci e pugni, procurando la frattura della mano a uno di questi ultimi. Non senza fatica, è stato immobilizzato e trasferito in caserma. Ha passato la notte in guardina e la mattina successiva, in direttissima, l’arresto è stato convalidato.

Era già noto alle forze dell’ordine per il suo carattere violento. Lo scorso dicembre era infatti partita una segnalazione, una richiesta di un intervento di “codice rosso”: in quell’occasione fu la moglie (e madre di tre figli) a chiedere aiuto per i maltrattamenti subiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia le figlie in casa, rompe una mano a un carabiniere: arrestato padre violento

BresciaToday è in caricamento