menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conclusione dell'inseguimento a Coccaglio (Foto da Facebook)

La conclusione dell'inseguimento a Coccaglio (Foto da Facebook)

Doppia rapina, folle inseguimento in centro al paese: arrestati dai carabinieri

Si è concluso in centro a Coccaglio il folle inseguimento di due giovani rapinatori bergamaschi: avevano messo segno colpi a Verona e Mantova

Doppia rapina e folle inseguimento per una coppia di malviventi bergamaschi, arrestati dai carabinieri in pieno centro a Coccaglio: in poche ore avevano messo a segno due colpi, prima in una banca a Caprino Veronese, non lontano dal lago di Garda, e poi all'ufficio postale di Castiglione delle Stiviere. 

Si sono poi dati alla fuga a bordo di una Fiat 500 L a cui era stata apposta una targa straniera (rubata): i due banditi sono stati arrestati, ora a disposizione dell'autorità giudiziaria. Si tratta di due giovani già noti alle forze dell'ordine e a quanto pare già “esperti” nel settore dei furti, rapine e reati contro il patrimonio.

Sarebbero entrati in azione a metà mattina, colpendo prima a Caprino Veronese e poi a Castiglione: in entrambi i casi, armati di pistola (una vera e una finta) avrebbero minacciato dipendenti e clienti, prima di scappare. “State calmi e non vi succederà niente”, avrebbero detto durante la rapina nel Mantovano.

La cronaca del folle inseguimento

L'inseguimento è scattato rapidamente anche grazie alla collaborazione di alcuni testimoni, che si sono memorizzati la targa. La notizia dell'auto in fuga ha raggiunto tutte le stazioni dei carabinieri, che hanno schierato uomini e mezzi da Chiari, Desenzano e Verolanuova: la Fiat 500 è stata individuata nelle campagne di Coccaglio, poi inseguita fino al centro del paese tra sorpassi azzardati e incidenti sfiorati.

Arrivati in un vicolo cieco, i due banditi si sono dovuti arrendere: immediatamente arrestati, sono stati interrogati a lungo in caserma. Nelle prossime ore è atteso un ulteriore interrogatorio. In auto sono state recuperate due pistole (una vera e una finta) e un bottino di circa 10mila euro, i proventi delle rapine concluse solo poche ore prima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento