Arrivano i carabinieri, donna si chiude in casa per gettare la cocaina nel water

Blitz dei carabinieri a Coccaglio: arrestata una marocchina di 35 anni. I militari sono arrivati a lei grazie a un pregiudicato bresciano di 37 anni. La donna ha cercato di liberarsi della cocaina

Vendeva cocaina direttamente dal pianerottolo di casa: un affare che non poteva durare a lungo. I carabinieri sono arrivati a lei a causa del continuo e sospetto viavai dalla sua abitazione: il colpo di grazia quando i militari hanno riconosciuto un pregiudicato di 37 anni, già noto per reati di droga, che la stava raggiungendo in casa per comprarsi la “coca”.

E' nato così il blitz a Coccaglio dei carabinieri di Cologne, intervenuti per arrestare una donna di 35 anni di nazionalità marocchina. Vendeva droga a numerosi clienti della zona, in larghissima maggioranza italiana. Poi sono arrivate le manette.

Alla vista dei militari la donna ha cercato di barricarsi in casa, per avere il tempo di gettare via la sostanza stupefacente. La sua intenzione era quella di buttarla nel water, e poi tirare lo sciacquone: i carabinieri l'hanno fermata appena in tempo.

L'arresto è stato convalidato: per la donna, a quanto pare incensurata, sono scattati gli arresti domiciliari. In casa sono stati recuperati circa 47 grammi di cocaina, e 280 euro in contanti, considerati i proventi dell'attività di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Terribile schianto sulla Statale: Paolo non ce l'ha fatta, è morto in ospedale

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento