Cronaca

Supermarket della droga in casa, in manette giovani sposini

Entrambi poco più che ventenni, gestivano un giro di spaccio ben avviato. Nella loro abitazione i carabinieri hanno scovato 32 dosi di cocaina già pronte per lo smercio, 65 grammi circa di marijuana e circa 4000 euro in contanti

La droga e i contanti sequestrati ©Bresciatoday.it

Il loro appartamento, più che un nido d'amore, era un bazar della droga. La giovane coppia di sposini si manteneva vendendo stupefacenti di vario tipo (dalla cocaina alla Marijuana) e aveva messo in piedi un giro di spaccio decisamente ben avviato. Tanto da dare nell'occhio e finire nel mirino dei carabinieri.

Il blitz nella casa dei due, entrambi poco più che ventenni, è scattato nella serata di mercoledì: i militari della stazione di Trenzano, a seguito di mirati servizi finalizzati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno rintracciato gli sposini sottoponendoli, per prima cosa, a perquisizione personale. Addosso al giovane, di origine albanese, sono stati trovato uno spinello e un paio di grammi di marijuana, oltre ad alcune decine di euro probabile provento dell’attività di spaccio.

La successiva perquisizione del loro appartamento di Coccaglio ha portato alla luce un vero e proprio supermercato dello sballo: scovate dei carabinieri 32 dosi di cocaina già pronte per lo smercio, per un peso complessivo di circa 44 grammi; 65 grammi circa di marijuana, uno spinello e circa 4000 euro in contanti. Trovati anche numerosi telefoni cellulari che, con buon probabilità, la coppia usava per gestire il business illegale e mantenere i contati con i clienti.

Per entrambi sono scattate le manette. La misura è stata convalidata dal giudice che disposto gli arresti domiciliari per il ragazzo, già conosciuto dalle forze dell’ordine, e l’obbligo di dimora per la ragazza di origini ucraine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Supermarket della droga in casa, in manette giovani sposini

BresciaToday è in caricamento