Mezzo milione di 'coca' per la movida: 2 arresti nel Bresciano

Sette chili di cocaina purissima arrivati da Messico e Colombia, e destinati al mercato del Garda: arrestato anche un imprenditore bresciano

Cocaina da Messico e Colombia, pronta per essere spacciata nei locali della movida del lago di Garda. Sette chili di droga purissima, nascosti in un carico di ingranaggi e oggetti metallici, in arrivo a Milano Malpensa e proprio dal Messico.

Accuratamente nascosta in alcuni cilindri metallici, vuoti all'interno e poi ricoperti con uno spesso strato di piombo, in modo da rendere la 'merce' inodore anche ai cani antidroga.

Forse una soffiata, forse un controllo a sorpresa andato a buon fine. La cocaina e' stata intercettata nell'area cargo dell'aeroporto dagli uomini della Guardia di Finanza. Gli agenti sono riusciti a risalire rapidamente ai destinatari della 'ricca' spedizione: un 47enne originario della Colombia e un imprenditore edile di 48 anni, entrambi residenti in provincia di Brescia.

Sono stati arrestati, e ora rischiano davvero grosso, accusati di spaccio internazionale. La droga, rivenduta al dettaglio, avrebbe potuto fruttare anche più di mezzo milione di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento