rotate-mobile
Cronaca

Vendeva 3 chili e mezzo di cocaina al mese per un guadagno di 180mila euro

Pusher in manette, nella rete dei carabinieri

Più di tre chili e mezzo di cocaina ogni mese, per un fatturato di oltre 180mila euro: sarebbe questo il giro d'affari dello spacciatore di origini marocchine, 50 anni, da poco arrestato dai carabinieri. Insieme a lui sono stati identificati anche una trentina di clienti, tutti insospettabili o quasi: lavoratori, camionisti, operai, uomini e donne, giovani e adulti. Alcuni di loro davvero storici: tra chi in cambio della droga avrebbe eseguito alcuni lavoretti edili e non a casa del pusher, all'operaia che in un anno avrebbe speso più di 70mila euro di cocaina, e per riuscire a pagarla si è decisa a pubblicare video porno su internet.

Il pusher finito nella rete dei militari abita a Endine Gaiano, affacciato sul lago di Endine e a pochi passi dal Sebino. Clienti e acquirenti arrivavano da ogni parte, ovviamente dalla Val Cavallina ma anche dai vicini confini bresciani. Lo spacciatore era conosciuto come Raoul: tra i luoghi di spaccio preferiti gli esterni di un bar e di un ristorante, ma anche il cimitero e la chiesa. 

Le indagini

Le indagini sono scattate alla fine del 2022 a seguito del primo intervento di un carabiniere, in quel momento fuori servizio, che aveva assistito in "diretta" alla cessione dello stupefacente. Gli approfondimenti, coordinati dalla pm Letizia Aloisio, sono proseguiti per mesi e hanno permesso di ricostruire nel dettaglio i "movimenti" dello spaccio gestito dal 50enne. Come detto, si stimano più di 3 chili e mezzo di cocaina venduti ogni mese, equivalenti a 7mila dosi da mezzo grammo ciascuna, vendute a 50 euro per un incasso presunto di 180mila euro.

Il pusher era già stato avvicinato dai carabinieri nel marzo scorso. Lui avrebbe comunque proseguito con la sua attività, fino al blitz che gli è costato le manette: mercoledì mattina è stato arrestato e subito trasferito in carcere. I suoi clienti sono stati infine tutti segnalati alla Prefettura in quanto consumatori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendeva 3 chili e mezzo di cocaina al mese per un guadagno di 180mila euro

BresciaToday è in caricamento