Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Vita da nababbi, poveracci per il fisco: spacciavano montagne di cocaina

Blitz della Guardia di Finanza: arrestati due giovani albanesi che spacciavano cocaina sull'asse Lombardia-Toscana. Beccati con cinque chili e mezzo di droga: sequestrati beni per 150mila euro

L'asse della droga tra Lombardia e Toscana: due arresti, sequestrati più di cinque chili e mezzo di cocaina, confiscati beni per oltre 150mila euro. Blitz della Guardia di Finanza di Brescia, con il supporto dei colleghi di Viareggio: in manette ci sono finiti due giovani albanesi, considerati i “deus ex machina” del giro di droga, concentrato nei luoghi della movida, del turismo e del divertimento.

Sono stati arrestati a Pietrasanta (provincia di Lucca) e a Sarzana (provincia di La Spezia): B.P. e Z.E. le loro iniziali. Già dallo scorso novembre, i finanzieri di Brescia avevano acquisito elementi investigativi sull'import-export di droga da e verso la provincia di Lucca. Le indagini hanno così permesso di arrestatre, in flagranza di reato, il giovane B.P.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vita da nababbi, poveracci per il fisco: spacciavano montagne di cocaina

BresciaToday è in caricamento