Oltre al mattone, la cocaina: in manette un imprenditore 47enne

In manette un imprenditore bresciano, originario di Angolo Terme, beccato dai Carabinieri di Imperia con 15 grammi di cocaina purissima. Da qualche mese lavorava in Liguria

Dalla Valcamonica alla Liguria, un po’ per lavoro, e un po’ per ‘svago’. In manette un imprenditore di 47 anni originario di Angolo Terme, ‘beccato’ dai militari nel corso di un controllo di routine: nella sua auto infatti sono stati rinvenuti ben 15 grammi di cocaina purissima (valore di mercato: 4.000 euro), pronta da tagliare e da spacciare.

Ad insospettire i Carabinieri il suo eccessivo nervosismo: fermato ad un comune posto di blocco, non è riuscito a nascondere l’agitazione, e dalla successiva perquisizione è dunque emerso l’ingente quantitativo di droga.

L’uomo da qualche mese faceva la spola tra Brescia e Imperia: stava seguendo da vicino la ristrutturazione di una palazzina, in centro storico a Bordighera, con la sua impresa edile. Non solo mattone però per il 47enne camuno, che ora deve rispondere di accuse come detenzione e spaccio di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento