Cronaca

Perse il marito nella strage dell'Heysel, ora il figlio ucciso da un infarto

Un'altra tragedia familiare sconvolge la signora Marie Andreis

Aveva già perso il marito Tarcisio Salvi il 29 maggio 1985: 49 anni, fu una delle 39 vittime (di cui 32 italiane) della strage dell'Heysel, lo stadio di Bruxelles in cui si consumò una delle più terribili tragedie della storia dello sport, con tifosi schiacciati (anche per il crollo di un muro) e precipitati poco prima della finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool.

Ma oggi un nuovo dramma travolge Marie Andreis detta Marisa, 85 anni, vedova di Tarcisio Salvi: il figlio Claudio è morto nella sua abitazione di San Gervasio, sotto gli occhi attoniti della madre, colpito da un infarto. L'uomo, 58 anni, si sarebbe sentito male e avrebbe anche battuto la testa contro un armadio. Purtroppo per lui non c'è stato niente da fare.

Oltre alla madre lo piangono le sorelle Marina, Giovanna e Karin. La camera ardente è stata allestita  in casa: i funerali sono stati celebrati lunedì mattina. “Prima il marito e ora mio figlio: sono ingiustizie della vita”, ha dichiarato la signora Marie Andreis al Giornale di Brescia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perse il marito nella strage dell'Heysel, ora il figlio ucciso da un infarto

BresciaToday è in caricamento