"Vuoi l'agibilità? Devi fare sesso con me", condannato a 2 anni e 8 mesi

Il tribunale ha condannato a 2 anni e 8 mesi il 57enne Claudio Lazzari, ex dipendente del Comune di Brescia accusato di induzione indebita, insomma sesso in cambio di documenti

Foto di repertorio

E' stato condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione il 57enne Claudio Lazzari, dipendente del Comune di Brescia (attualmente sospeso dall'incarico, e agli arresti domiciliari) accusato di aver approfittato delle condizioni di fragilità di alcune giovani donne straniere, chiedendo loro dei rapporti sessuali in cambio dell'idoneità alloggiativa, il certificato che dimostra che l'abitazione in cui vive il richiedente rispetta i requisiti richiesti (funziona solo per i cittadini stranieri).

Lazzari era il responsabile del settore Sportello dell'edilizia, l'ufficio deputato all'erogazione della detta idoneità. Sarebbero almeno tre i casi accertati di abusi che hanno poi portato alla condanna, come da sentenza di poche ore fa: tra le vittime del “sistema” anche la 29enne Suad Allou, la ragazza di cui non si hanno più notizie dai primi di giugno (e che per gli inquirenti è stata uccisa dal marito).

Oltre a lei anche una donna di origini africane e una ragazza di nazionalità cinese, per cui le responsabilità di Lazzari sono accertate anche da un risarcimento in denaro, di 1500 euro nel primo caso e di 2000 euro nel secondo. Alle tre donne si aggiunge poi un altro episodio, in cui il 57enne avrebbe chiesto 100 euro a uno straniero in cambio del certificato.

Il giudice ha disposto che anche la Loggia dovrà essere risarcita per il danno d'immagine. Il caso Lazzari è scoppiato ormai mesi fa: nel corso delle indagini la Polizia Locale aveva anche registrato “in diretta” una proposta indecente, con tanto di agente sotto il letto per effettuare riprese e registrazioni. L'accusato è finito poi a processo per induzione indebita, e condannato: il pubblico ministero aveva chiesto fino a 6 anni di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento