Cronaca Cividate Camuno

Esce per andare a scuola e scompare, ore d'ansia per un bimbo di 11 anni

Mattinata d'ansia in alta Valcamonica per un bimbo di cui si erano perse le tracce. Una storia, per fortuna, a lieto fine

Due interminabili ore di angoscia per le sorti di un bimbo, scomparso nel nulla dopo essere uscito di casa per andare a scuola. È successo giovedì mattina a Cividate Camuno: al suono della campanella il bambino non era in classe e le insegnanti hanno subito allertato i famigliari.

Immediatamente è scattata la segnalazione ai carabinieri, mentre sui social è partito il passaparola per diffondere l'identikit del ragazzino. Per fortuna l'allarme è rientrato in poco tempo, proprio mentre i militari e la protezione civile organizzavano il piano per le ricerche dell'undicenne.

Il piccolo aveva semplicemente deciso di saltare la mattinata di scuola perché non aveva fatto i compiti assegnati dagli insegnanti. Al posto di andare in classe avrebbe fatto una lunga passeggiata a piedi nei prati che collegano Cividate e Esine.

A trovare l'11enne è stato proprio un ex vicino di casa della famiglia, che fino a qualche mese fa viveva ad Esine. L'uomo, dopo aver notato il ragazzino vagare vicino alla sua vecchia casa, lo ha avvicinato ed accompagnato nella sua nuova abitazione, mettendo fine all'angoscia dei famigliari e degli insegnanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce per andare a scuola e scompare, ore d'ansia per un bimbo di 11 anni

BresciaToday è in caricamento