Cronaca

Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

A far temere il peggio il ritrovamento della sua bici vicino ad una roggia: la macchina dei soccorsi si è mossa rapida, ma fortunatamente non è stato necessario attivare le ricerche

Tre, interminabili, ore di angoscia per le sorti di un bimbo di 10 anni scomparso dopo essere uscito di casa con la sua bicicletta. È successo lunedì pomeriggio a Cividate al Piano, comune della Bergamasca al confine con la nostra provincia.

I genitori, non vedendolo rientrare, sono usciti a cercarlo: ad alzare, e parecchio, l'asticella della paura, il ritrovamento della sua bicicletta vicino ad una roggia che attraversa il paese. La mountain bike del piccolo era inutilizzabile, a causa della rottura della catena. Un dettaglio che ha fatto pensare il peggio a mamma e papà: temendo che il piccolo potesse essere stato vittima di una brutta caduta, e che fosse finito nel corso d'acqua, hanno fatto scattare la chiamata al 112.

La macchina dei soccorsi si è mobilitata in fretta: sul posto sono sopraggiunti i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, i carabinieri e addirittura un elisoccorso che ha sorvolato l’area nel tentativo di trovare il piccolo.

Per fortuna le ricerche in acqua non si sono rese necessarie: alcuni amici del bimbo, arrivati sul posto, hanno raccontato di averlo visto camminare in direzione del centro del paese. Poco dopo il lieto fine: il bimbo aveva abbandonato la bici rotta e poi si era diretto a piedi a casa di un'amica, dov'è poi stato ritrovato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

BresciaToday è in caricamento