rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Cipro: gruppo di animalisti preso a fucilate, tra loro anche un bresciano

Un giornalista bresciano era nel gruppo di volontari annalisti aggrediti da un bracconiere: l'uomo ha esploso diversi colpi di fucile

Quattro volontari del Cabs (Committe against birds slaughter) sono stati aggrediti da un bracconiere a Cipro: l'uomo avrebbe esploso contro di loro diversi colpi di fucile. Tra di loro anche il giornalista bresciano Paolo Baldi. 

Per fortuna nessun colpo è andato a segno. Illeso il giornalista bresciano, solo un'animalista britannica ha riportato lievi ferite a causa di alcune schegge di terra. 

I quattro volontari (due italiani e due inglesi) sarebbero anche stati intimiditi da un parlamentare del movimento di estrema destra Elam, l’equivalente cipriota dell’organizzazione greca Alba dorata.  A renderlo noto è lo stesso gruppo animalista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cipro: gruppo di animalisti preso a fucilate, tra loro anche un bresciano

BresciaToday è in caricamento