rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Pompiano

Lapidi imbrattate con le corna al cimitero: cinque casi in poche settimane

Profonda amarezza da parte dei parenti dei defunti

Con biro o pennarelli, lontano da sguardi indiscreti, imbrattano le lapidi con segni di corna. Succede presso il cimitero di Pompiano, nella Bassa, dove si sono registrati cinque casi in poche settimane. Inspiegabile, al momento, ciò che sta dietro al gesto: i defunti presi di mira non avrebbero alcun legame tra di loro. 

Oltre al disegno delle mani che fanno le corna, su alcune lapidi sono stati fatti scarabocchi incomprensibili, su altre sono state scritte parole molto offensive (molto difficili da pulire, secondo le testimonianze). In alcuni casi sono stati presi di mira i vasi, distrutti, o sono stati semplicemente rubati i fiori. A denunciare gli episodi, in un post pubblico, il nipote di un uomo la cui lapide è stata presa di mira.  

Al momento non ci sarebbe alcuna ipotesi circa i responsabili dei fatti. Il camposanto di Pompiano non è dotato di videocamere di sicurezza, alcuni dei familiari dei defunti si sono rivolti al sindaco e alle forze dell'ordine, per ora senza riscontri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lapidi imbrattate con le corna al cimitero: cinque casi in poche settimane

BresciaToday è in caricamento