Cronaca

Disastro nel fiume, l'acqua diventa nera: morti migliaia di pesci

Altro allarme ambientale nel fiume Mella, questa volta in territorio di Cigole: morti migliaia di pesci. Il motivo? Una misterioso sversamento scuro che ha impestato le acque

Non solo i danni imprevedibili del maltempo, anche quelli sicuramente evitabili direttamente dalla mano dell'uomo nella Bassa Bresciana: sarebbero a migliaia i pesci morti nel fiume Mella, in territorio di Cigole, nella zona in cui il corso d'acqua si immette nel fiume Oglio.

L'allarme è stato lanciato dai residenti e non solo: in pochi giorni sarebbero state raccolte decine di segnalazioni. Le Guardie Ecologiche Volontarie hanno poi verificato l'effettiva emergenza ambientale: sarebbero appunto a migliaia i pesci morti nel fiume.

Tutto sarebbe riconducibile a una sorta di “onda nera”, uno sversamento la cui entità e pericolosità sono ancora da verificare. Arrivato all'improvviso, e chissà da dove: avvistato nei campi dai contadini e lungo la strada da cittadini, residenti e pescatori dilettanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disastro nel fiume, l'acqua diventa nera: morti migliaia di pesci

BresciaToday è in caricamento