"E' un covo di spacciatori", bar chiuso dalla Questura: la rabbia del titolare

Il provvedimento contro il bar Italia di via Tre Innocenzi a Montichiari

Il Questore di Brescia ha sospeso per 15 giorni la licenza al Bar Italia di via Tre Innocenzi a Montichiari. Secondo quanto si legge in una nota della Polizia Locale, nel bar ci sarebbe "una perdurante presenza di soggetti legati al contesto criminale degli stupefacenti e della tossicodipendenza". 

Il titolare ha già annunciato che presenterà ricorso contro il provvedimento. Sempre la Questura, tuttavia, ricorda come il Bar Italia fosse già finito nei guai tra il 2017 e il 2018, quando venne arrestato un pusher che aveva fatto del bar "la propria base operativa per lo spaccio di cocaina". 

"In questi dieci anni ho subito 17 furti con scasso - si sfoga su Facebook il titolare - mi hanno bruciato una casa e tentato di bruciare il bar, restando tutti impuniti e questo è il risultato: passare da delinquente invece che da vittima"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • "Come un fiore, hai perso i tuoi petali": l'ultimo saluto al piccolo Daniele

  • Una vita per la famiglia e l’azienda, morto l’imprenditore Ottavio Ghidini

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

Torna su
BresciaToday è in caricamento