Alcol a minori e mancato rispetto delle norme di sicurezza: chiuso un bar

10 giorni di stop per un bar all'interno del quale più volte gli avventori sono stati trovati a meno di un metro di distanza

Immagine generica di repertorio

Non solo il mancato rispetto delle misure anti-covid, anche alcol somministrato a clienti minorenni. Un bar della Bassa, a Carpenedolo, il Caffè Varedo, è stato multato nei giorni scorsi, e sottoposto a obbligo di chiusura per 10 giorni. 

I primi accertamenti nel locale sono stati effettuati addirittura a settembre dai carabinieri della stazione locale, impegnati nell’abito dei controlli finalizzati al contenimento dei contagi da coronavirus. Nel bar è stata riscontrata la mancanza del termometro per il controllo della temperatura agli avventori, nonché la mancanza di almeno un metro di distanza tra le persone sedute ai tavoli e l’assenza della cartellonistica inerente le misure di sicurezza. 

In uno dei sopralluoghi dei militari, seduti a uno dei tavoli sono stati trovati dei minorenni, ai quali erano stati somministrati alcolici. Il bar resterà chiuso per 10 giorni. Lo stesso provvedimanto è stato disposto negli ultimi giorni anche ad altri locali della provincia - ad esempio a Coccaglio e a Leno -  e in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento