Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Sondrio: arrestato bresciano per estorsione e sequestro di persona

Paolo Baffi, 38 anni di Cologne, è stato arrestato insieme a un complice dai carabinieri di Traona e del Nucleo operativo di Chiavenna, dopo una vera e propria caccia all'uomo scattata a seguito di un tentativo di estorsione

Un sardo e un bresciano sono stati arrestati dai carabinieri di Traona e del Nucleo operativo di Chiavenna (Sondrio), dopo una vera e propria caccia all'uomo, scattata a seguito del tentativo di estorsione messo in atto dai due ai danni di un giovane di 26 anni di Mantello (Sondrio) che avevano saputo aver ottenuto di recente un risarcimento da una compagnia di assicurazioni.

I due, Natale Irde, 59 anni, di Cuglieri (Oristano), residente a Bollate (Milano), e Paolo Baffi, 38 anni, di Cologne (Brescia), da diversi giorni cercavano di ottenere un'ingente somma di denaro dal 26enne, finché si sono presentati sotto la sua abitazione e con la forza l'hanno caricato sulla loro auto. Per alcune ore l'hanno portato in giro per la Valle, minacciandolo di gravi ritorsioni se non avesse pagato al più presto.


Ma nel frattempo era scattato l'allarme al 112, in quanto alcuni cittadini avevano assistito alla scena. I due presunti estorsori, con precedenti penali secondo quanto comunicato dalla Compagnia Cc di Chiavenna, alla fine sono stati individuati e arrestati. Il gip, su richiesta della Procura, ha disposto per entrambi la conferma della custodia cautelare in carcere, a Sondrio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondrio: arrestato bresciano per estorsione e sequestro di persona

BresciaToday è in caricamento