rotate-mobile
Cronaca Chiari / Via Gian Battista Rota

Rincasa dopo il funerale della compagna: pugni e schiaffi dall'ex marito e dal figlio di lei

L'uomo è stato trovato da due carabinieri mentre vagava, in stato confusionale e con il volto sanguinante, per le strade del paese.

Il volto ricoperto dal sangue e  in preda a un forte stato confusionale, vagava lungo via Rota a Chiari. Forse in cerca d'aiuto, dato che lungo quella strada si trova sia la stazione dei carabinieri, sia la sede dei volontari di Chiari soccorso.

A prestare le prime cure all'uomo, un 51enne del paese, sono stati proprio due militari appena usciti dalla caserma: prima di capire cosa fosse accaduto, hanno cercato di tranquillizzarlo, facendo in modo che il 51enne raggiungesse il pronto soccorso dell'ospedale Mellino Mellini per medicare alcune vistose ferite a uno zigomo.

Una volta dimesso, con una prognosi di 4 giorni, il 51enne si è presentato in caserma, spiegando di essere stato vittima di un'aggressione - avvenuta nella tarda mattinata di lunedì - e di voler sporgere denuncia. Una storia triste, tristissima: il 51enne avrebbe raccontato di essere stato picchiato, tra le mura della casa dove abita da qualche anno, a poche ore dal funerale della donna con cui conviveva.

A percuoterlo sarebbero stati l'ex marito e il figlio maggiore della compagna defunta: se li sarebbe trovati all'interno dell'abitazione, al ritorno dal cimitero dopo aver assistito alla sepoltura. Due contro uno: lo avrebbero preso a schiaffi e pugni per questioni legate all'eredità e poi sarebbero fuggiti rapidamente a bordo di un'auto.

La vicenda si è chiusa, per ora, con la denuncia sporta dal 51enne nei confronti dei due uomini. Ma sul caso indagando i carabinieri: a loro il compito di fare chiarezza sulla delicata questione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rincasa dopo il funerale della compagna: pugni e schiaffi dall'ex marito e dal figlio di lei

BresciaToday è in caricamento