Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ragazzo morto suicida: la madre lo cercava col foglio d’addio in mano

La tragedia di Chiari, il dolore della famiglia: a togliersi la vita un ragazzino di soli 17 anni. Frequentava il Cfp: la notizia della sua morte è rimbalzata velocemente su Facebook

La tragedia in quelle poche parole, scritte su un biglietto: “Mi butto sotto il treno”, e la madre che lo cercava, con quel foglio di carta in mano, a poche centinaia di metri dal luogo della tragedia. Morire a 17 anni, non è giusto per nessuno: lo piangono mamma e papà, il fratello gemello.

A toglierisi la vita A.B., giovane studente del Cfp di Chiari. La notizia della sua morte è rimbalzata velocemente, su Facebook. L'allarme lanciato ancora ieri pomeriggio. Poi intorno alle 17 il tragico destino che si è compiuto.

La madre avrebbe trovato il biglietto, sul tavolo. Le sue ultime parole. La corsa disperata verso i binari, la speranza che non si arrende. Il giovane è stato travolto e investito non lontano dal sottopasso di Villa Mazzotti.

La madre è stata trovata dalla Polizia, mentre vagava disperata tra i binari. Subito è scattata la richiesta per bloccare la circolazione ferroviaria, ma era già troppo tardi. Una storia straziante: in quelle ultime parole avrebbe chiesto scusa, a mamma, papà e fratello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo morto suicida: la madre lo cercava col foglio d’addio in mano

BresciaToday è in caricamento