Doppio raid a scuola: vetri sfondati, svuotate le macchinette del caffè

Ladri (e vandali) in azione nella notte: prese di mira a Chiari le scuole elementari e le medie. Vetrine sfondate e parecchi danni

Foto d'archivio

Hanno sfondato porte e vetrine per portarsi a casa solo una manciata di spiccioli. E non si sa se il lungo elenco dei danni provocati sia stata conseguenza diretta del magro bottino. Tanto rumore per nulla: ma in paese cresce l'indignazione.

È successo a Chiari, l'altra notte: un gruppo di ignoti vandali ha preso di mira le scuole elementari e le scuole medie. Prima il blitz alla Turla e poi alla Toscanini: e il copione è lo stesso.

Hanno sfondato le vetrate d'ingresso, rovistato qua e là in qualche aula e poi puntato all'obiettivo comune del doppio blitz: le macchinette del caffè e di bevande. Le hanno divelte, aperte per recuperare le monetine al suo interno.

Un bottino misero, e un atto vandalico infido. La scuola ha aperto regolare, nessun disagio per alunni e insegnanti. Al vaglio degli inquirenti le immagini di videosorveglianza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Stroncata dalla malattia, muore madre di famiglia: lascia marito e figlie

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

Torna su
BresciaToday è in caricamento