Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

Durante le operazioni di estumulazione, una bara è scivolata dalle mani degli operai. Terrorizzati i presenti che casualmente hanno assistito alla scena.

Immagine generica di repertorio

Definirlo scioccante è poco. Gli incidenti, quando si lavora, possono capitare, ma la storia che arriva dal cimitero di Chiari lascia davvero perplessi. Testimoni oculari dell'accaduto sono alcuni cittadini che si trovavano all'interno del camposanto per far visita ai loro defunti proprio mentre degli operai di una ditta incaricata dal Comune stavano eseguendo alcune estumulazioni. Uno di questi cittadini, la signora Rosaria Maifredi, ha raccontato la vicenda sul gruppo Facebook «Sei di Chiari se» (la notizia è riportata dal quotidiano Bresciaoggi): «Mentre passavo a trovare i miei cari c'erano degli addetti allo spostamento dei defunti da una tomba a un'altra in terra. Già nel vedere che effettuavano questa cosa a quell'ora sono rimasta scioccata. Ma mentre trasportavano il defunto, arrivati all'altezza di una fossa, la bara è scivolata aprendosi e facendo cadere il corpo nella fossa. Io e altri testimoni siamo rimasti scioccati del mancato rispetto per la salma». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul caso si è già espresso il Comune, rilasciando una dichiarazione sul canale Facebook ufficiale: «Circa la notizia diffusa da un social network, in merito ad un fatto increscioso accaduto presso il nostro cimitero, dove in questi giorni sta operando un’impresa specializzata in operazioni di estumulazione seguendo, peraltro, procedure consolidate e modalità scrupolose, l’Amministrazione ha prontamente incaricato la Polizia Locale di effettuare le opportune verifiche. Dopo gli operatori in questione, già sentiti in giornata, verrà ascoltata anche la persona che ha pubblicato il post, in modo che venga fatta piena chiarezza sull’accaduto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento