Cronaca Chiari

La piazza è vuota ma fioccano lo stesso le multe: commercianti e cittadini in rivolta

Multe per il mancato disco orario in pieno centro

Foto d'archivio

“Per le nostre famiglie queste multe sono veleno, che allontana i pochi clienti interessati in centro per fare acquisti. Ad addolorarci è vedere simili sanzioni in un momento in cui la città è mezza vuota e sul viale erano presenti numerosi parcheggi liberi”. E' questo un estratto della lettera, pubblicata da Bresciaoggi, che stigmatizza l'ondata di multe di lunedì mattina in Viale Cadeo, in pieno centro a Chiari.

La lettera firmata da residenti e commercianti

La missiva è firmata da tre residenti e quattro commercianti, che criticano così le multe elevate dagli agenti della Polizia Locale: tra i sanzionati, in particolare, ci sarebbe chi non avrebbe correttamente inserito il disco orario. La polemica corre veloce: il tema del dibattere riguarda la possibilità di chiudere un occhio, visto che c'erano tanti altri parcheggi liberi.

“In un momento tanto drammatico – si legge ancora nella lettera – dobbiamo constatare che la Polizia Locale esce dalla propria sede e dà multe alle auto di fronte per la mancanza del disco orario, quando abbiamo una valanga di criticità ben più gravi sul nostro territorio”. Ma è altrettanto vero che la norma è norma, e come tale andrebbe rispettata. Se ne discuterà a lungo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La piazza è vuota ma fioccano lo stesso le multe: commercianti e cittadini in rivolta

BresciaToday è in caricamento