Cronaca

Chiari: la morte "in diretta" in un'azienda di ortofrutta

Domenico Ambrosini è morto giovedì mattina nell'azienda "Cancelli", colpito da un malore. Trovato a terra privo di vita, le telecamere hanno ricostruito quanto accaduto

Domenico Ambrosini, 50enne di Chiari, giovedì mattina è stato trovato privo di sensi all'interno dell'azienda ortofrutticola "Cancelli", in cui lavorava da oltre dieci anni. Immediata la richiesta d'intervento del 118, ma, nonostante l'immediato ricovero all'ospedale di Chiari, per l'uomo non c'è stato nulla da fare.

La causa del decesso, in un primo momento non era stato escluso un infortunio sul lavoro, sono state chiarite dalle immagini raccolte dal circuito di videosorveglianza interno. Mostrano il 50enne nei suoi ultimi istanti di vita, mentre si porta una mano al capo, come avesse un'emicrania, prima dello schianto improvviso al suolo.


Un vero e proprio shock per i colleghi e i dirigenti, tra cui Cristiano Cancelli, tra i primi a soccorrere Domenico. Vista la lunga permanenza, come detto oltre 10 anni, era ormai diventato uno di famiglia. La data dei funerali dev'essere ancora fissata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiari: la morte "in diretta" in un'azienda di ortofrutta

BresciaToday è in caricamento