Cronaca Via Silvio Pellico

Lite tra colleghi degenera in una scazzottata: operaio in ospedale

L'animato diverbio è scoppiato in un'azienda di Chiari: tra due operai sarebbero volate parole grosse, spintoni e qualche pugno. Ad avere la peggio un 46enne, che è stato trasportato, in ambulanza, in ospedale

CHIARI. Rientro dalle ferie piuttosto animato al Centro Ausilium di Chiari. A tenere banco tra i lavoratori è stata una lite piuttosto accesa, scoppiata nella mattinata di martedì.

Tutto, secondo quanto riferito dai carabinieri, è successo poco dopo le 9: un diverbio, pare originato da futili motivi, tra due operai è presto degenerato in un’aggressione. Tra i due lavoratori sarebbero volate parole grosse, poi i due sarebbero passati alle vie di fatto scambiandosi spintoni, schiaffi e anche qualche pugno. 

Per placare gli animi, i colleghi hanno allertato le forze dell’ordine e sul posto sono intervenuti i carabinieri del locale comando. Ad avere la peggio un 45enne, che avrebbe riportato lievi ferite, ed è stato trasportato in ambulanza  all’ospedale di Chiari per gli accertamenti e le cure del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra colleghi degenera in una scazzottata: operaio in ospedale

BresciaToday è in caricamento