Chiari: rumori sospetti, ladro arrestato dal vicino di casa

In manette B.T., cittadino marocchino di 31 anni. Il giudice, convalidato l'arresto, ne ha disposto la scarcerazione con l'obbligo di firma

I carabinieri di Chiari hanno arrestato sabato notte un ladro di mobili antichi, fermato in flagranza di reato dopo aver fatto irruzione in un'abitazione di via San Sebastiano, vicino all'oratorio.

L'uomo - cittadino marocchino di 31 anni - ha scardinato una finestra con un piede di porco, aprendo poi la porta d'ingresso per portar fuori la refurtiva. I rumori hanno però insospettito il vicino di casa, un carabiniere che aveva da poco finito il servizio.

L'uomo ha avvertito i colleghi e si è poi appostato sulla porta. Quando il ladro è uscito, lo ha bloccato e subito ammanettato, consegnandolo poi alla pattuglia nel frattempo arrivata sul posto.

Dopo la convalida dell'arresto a seguito del processato per Direttissima, celebrato lunedì mattina, il 31enne è stato scarcerato con obbligo di firma in caserma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento