Scoppia un'automobile, brucia la casa del sindaco: danni per migliaia di euro

L'incendio domenica sera alla periferia di Chiari: tre automobili distrutte, danni all'esterno, tra le abitazioni coinvolte anche quella della famiglia del sindaco Massimo Vizzardi

Incendio alla periferia di Chiari: sono almeno tre le automobili andate completamente distrutte e due le abitazioni seriamente danneggiate. Tra queste anche quella della famiglia Vizzardi, la casa in cui il sindaco Massimo Vizzardi è nato e cresciuto. Si tratterebbe di un episodio accidentale, ma i carabinieri non escludono (almeno al momento) l'ipotesi del dolo.

Le fiamme sono divampate domenica sera intorno alle 20, in un complesso residenziale di Via Lunghe. Il fuoco sarebbe stato scatenato da un guasto all'impianto elettrico di un'auto parcheggiata sotto il portico: il corto circuito ha innescato le fiamme, che in pochi attimi hanno raggiunto altri due mezzi parcheggiati di fianco.

L'incendio ha proseguito poi fino alle abitazioni, fino a sfiorare le mura e il tetto: in queste ore i Vigili del Fuoco stanno verificando danni seri alla struttura ed eventuali “perdite” nei termini della tenuta strutturale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento