Notte horror in paese: uccidono un gatto e lo gettano nella spazzatura

L'indignazione corre sui social, ma dell'accaduto è già stata informata anche la Polizia Locale. L'allarme lanciato sulla pagina di “Sei di Chiari se”

L'indignazione corre sui social, e non solo: la foto pubblicata sulla pagina “Sei di Chiari se” non lascia adito ad alcun dubbio. Un gatto, tigrato, morto e buttato in un cestino pubblico dell'immondizia, avvolto in un sacchetto blu di cellophane trasparente.

Dell'accaduto è già stata informata anche la Chiari Servizi, la municipalizzata che si occupa della gestione e raccolta dei rifiuti, che ha già provveduto a rimuovere l'animale. Ma anche le autorità competenti, compresa la Polizia Locale, sono ora a conoscenza di quanto successo.

L'ipotesi è che il gatto sia stato ucciso, non si sa per quale motivo, e poi gettato in un cestino dello sporco lontano dal luogo del “delitto”. Fosse davvero così, per l'autore del gesto scatterebbe il reato (penale) di uccisione di animali. 

Ma c'è anche l'ipotesi che il gatto sia stato trovato già morto, e poi gettato nella spazzatura. In questo caso, comunque, l'esecutore materiale dovrebbe rispondere di abbandono di rifiuti, con sanzione amministrativa. L'animale non aveva microchip, quindi non è stato possibile identificare l'eventuale proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento