Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Nel pieno dell'emergenza rubarono 150 mascherine FFP2: nei guai due dipendenti dell'ospedale

Il furto è stato scoperto grazie alle videocamere. I due dipendenti hanno riconosciuto le loro responsabilità

Hanno rubato degli oggetti fondamentali (ed estremamente ricercati, a quel tempo) per poter consentire a loro colleghi di lavorare in sicurezza, senza mettere in pericolo i pazienti. Due dipendenti del Mellino Mellini di Chiari sono stati incastrati mentre rubavano ben 150 mascherine FFP2 dal magazzino dell'ospedale. Il furto è avvenuto ad inizio aprile, nel pieno dell'emergenza, ne dà notizia il quotidiano Bresciaoggi in edicola stamane. 

I fatti. I due dipendenti, che per le loro mansioni avevano accesso al magazzino, pensando di farla franca prelevarono circa 150 mascherine FFP2, portandole a casa propria. Qualcuno si accorse però dell'ammanco ed opportunamente avvisò l'ufficio procedimenti disciplinari, che fece partire l'indagine interna. La prova del furto è arrivata dalle immagini delle videocamere di sorveglianza situate nel magazzino. 

Messi di fronte alla loro responsabilità, i due dipendenti hanno ammesso il furto. Rimborsato l'ospedale per le mascherine rubate (350 euro), i due hanno "patteggiato" la sospensione dal servizio e la restituzione di un mese di stipendio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel pieno dell'emergenza rubarono 150 mascherine FFP2: nei guai due dipendenti dell'ospedale

BresciaToday è in caricamento