menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si è presa cura di centinaia di bambini: morta pediatra bresciana

Mercoledì pomeriggio l'ultimo saluto a Silvia Fioretti, nota pediatra bresciana morta a 78 anni: l'abbraccio di tutta la comunità di Chiari. Pediatra per decenni, fu tra i fondatori del Rustico Belfiore

L'abbraccio di una comunità intera: tutto il paese la ricorda con affetto. Martedì sera una veglia, mercoledì pomeriggio i funerali: saranno in tantissimi per l'ultimo saluto a Silvia Fioretti, pediatra in pensione di 78 anni dopo aver lottato a lungo con una malattia polmonare. La piangono anche le sorelle Valeria e Amanda.

Una vita intensa. Aveva deciso di studiare medicina dopo che da piccola era stata colpita da una malattia che le aveva provocato problemi di deambulazione. Si è laureata in medicina nel 1963: da allora, e per decenni, ha sempre fatto la pediatra. Ha visitato (e curato) centinaia di bambini.

Molto conosciuta a Chiari, il paese dove è nata e cresciuta, ma nota in tutta la provincia. Il Comune di Brescia l'aveva perfino premiata con il Premio Bulloni. Un simile riconoscimento civico le era arrivato anche dal suo paese natale.

Ha lasciato tanti bei ricordi. Nel 1987 fu tra i fondatori del Rustico Belfiore, noto centro diurno per disabili ma che è pure canile e gattile. In poche righe anche il presidente, il consiglio direttivo, i volontari e i ragazzi del Rustico “partecipano al dolore per la perdita della cara Silvia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento