menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il chirurgo Gianfranco Pellegrini trovato a terra in un bagno di sangue

Indagano i Carabinieri sul (presunto) infortunio di Gianfranco Pellegrini, noto chirurgo ormai 94enne di Chiari: la sua badante l’ha trovato riverso a terra in una pozza di sangue. Potrebbe essere caduto, non si esclude l’aggressione

Potrebbe essersi trattato di una semplice caduta, ma ad oggi gli inquirenti non escludono alcuna ipotesi. Compresa quella dell’aggressione, o della (tentata) rapina in casa. Tanto che sul posto non è mancato nemmeno l’intervento dei Sis, i militari della Sezione Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri.

E’ andata più o meno così: il noto chirurgo Gianfranco Pellegrini – ha 94 anni, alle spalle una carriera internazionale – è stato trovato riverso a terra dalla sua badante, all’interno della sua abitazione di Chiari. In un bagno di sangue e in stato confusionale, in condizioni che sono apparse subito gravi.

Ora è ricoverato in ospedale, al Mellino Mellini. La prima ipotesi è quella della caduta, rimediandosi così una profonda ferita al volto e un trauma cranico. Ma come detto non si esclude nemmeno che possa essere stato vittima di un’aggressione. I Carabinieri hanno setacciato la sua casa – in Via Bigoni – da cima a fondo.

Sembrerebbe tutto in ‘regola’: nessun oggetto fuori posto, nessun segno di un’eventuale colluttazione. Tutto il paese intanto rimane con il fiato sospeso. Gianfranco Pellegrini è ancora una 'star', nonostante la veneranda età: ha lavorato in Italia e in Europa, da Pisa a Milano alla Svezia. Da tempo era tornato a Chiari, per godersi la vecchiaia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento