Sul confine arriva una nuova discarica: 20.000 mq per trattare rifiuti organici

Il progetto dell'impianto sul confine tra Chiari e Rudiano: un'area da 20mila metri quadrati in cui verrà trattata la frazione organica dei rifiuti solidi urbani. In altre parole, l'umido

Foto di repertorio

Sul confine tra Chiari e Rudiano un nuovo impianto di smaltimento e trattamento dei rifiuti organici. Una discarica “biologica”: dovrebbe misurare circa 20mila metri quadrati, e già ci sarebbe un'area utile, in località San Giovanni. Non lontano dalla roggia Castellana e dal polo logistico dell'Auchan.

Si tratterebbe di un impianto di smaltimento della frazione organica dei rifiuti solidi urbani: quello che nei bidoncini per la raccolta differenziata viene chiamato Forsu, in altre parole l'umido. Nessun rifiuto speciale quindi, ma solo gli scarti dell'organico di case, ristoranti e aziende.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento