menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Chiari: morto il professore Bernardo Scaglia, grande studioso di storia ed economia

Tutta la comunità di Chiari piange la scomparsa del professore Bernardo Scaglia

Lunedì 19 aprile si è spento Bernardo Scaglia, noto professore di Chiari e grande conoscitore di storia locale. "Colto, studioso e prezioso", "Sentite condoglianze alla famiglia", "Mi dispiace moltissimo. Rimpiango il suo affetto e la sua amicizia, "Riposa in pace carissimo professore": la notizia della scomparsa è stata rilanciata dall'amministrazione comunale e, sui social, sono subito apparse decine di messaggi di cordoglio.

Nato a Chiari nel 1938, Scaglia era conosciuto da tutti come uomo di grande cultura dedito alla ricerca e allo studio. Dopo la laurea in Economia e Commercio, aveva iniziato una lunga carriera tra le cattedre della provincia alle scuole medie di Castelcovati, per poi spostarsi a Brescia ad insegnare Diritto ed Economia al Ballini.

Scaglia è stato anche uno studioso importante della storia dell'agricoltura e dell'economia bresciana; ha collaborato alla cattedra di Storia Contemporanea del prof. Sandro Fontana all’Università degli Studi di Brescia, dove ha pubblicato numerosi saggi di storia politica ed economica. Membro attivo dell’ateneo bresciano, è stato anche vicepresidente del comitato dell'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.

Tra le sue opere più importanti da ricordare "Chiari 1200-1780. Dagli albori al secolo d'oro dei clarensi", libro pubblicato nel 2004 che tratta le origini della storia locale. Tutta la comunità di Chiari si stringe attorno al dolore della famiglia. I funerali hanno avuto luogo martedì presso la chiesa di San Benedetto.
.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento