menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Frana di massi, crateri sulla carreggiata: Provinciale chiusa al traffico

Rimarrà chiusa probabilmente fino alla metà di gennaio la Strada Provinciale 6 di Cevo: mercoledì sera il tratto da Andrista a Fresine è stato travolto da una frana di oltre 10 metri cubi

Rimarrà chiusa probabilmente fino alla metà di gennaio (ma la data è ancora indicativa) la Strada Provinciale 6 che da Cevo porta verso le montagne: la conseguenza diretta della frana di mercoledì sera, quando nel tratto di strada che da Andrista porta a Fresine sono crollati più di 10 metri cubi di roccia. Per fortuna in quel momento non c’era nessuno, e nessuno si è fatto male.

Certo la frana ha fatto comunque preoccupare: un boato nella notte e diversi massi di grosse dimensioni che dalla montagna (in località Fobbia) sono venuti giù verso la strada, alcuni fermi sulla carreggiata (provocando dei veri e propri crateri), altri che sono scivolati verso il bosco. Ce ne sarebbe uno ancora “sospeso”, appoggiato a un castagno che a quanto pare non può reggere a lungo.

Inevitabili i disagi per i residenti: la strada appunto è chiusa, e fino a nuovo ordine (come detto, probabile che sia metà gennaio, o comunque la settimana dopo l’Epifania) è d’obbligo adeguarsi ai percorsi alternativi. Una prima consolazione: nessun abitante della zona è rimasto isolato.

La mattina successiva all’incidente sul posto erano già stati effettuati i primi sopralluoghi, in presenza dei tecnici del Comune e dei tecnici della Provincia (che ha competenza sulla strada). A seguito dei primi accertamenti, era inevitabile predisporre la chiusura della carreggiata, in entrambi i sensi di marcia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento