Cronaca San Polo / Via Giovanni Cimabue, 16

Le richieste dei cittadini in merito all'inquinamento delle acque a Brescia

"I cittadini di Brescia seguono con viva preoccupazione le notizie relative allo stato delle acque di falda della città"

Cittadini, comitati e associazioni chiedono chiarezza in merito all'inquinamento delle acque a Brescia. Anche attraverso l'istituzione di un'autorità di intervento apposita.

Queste le richieste presentata ad A2A, Comune, ARPA, ASL e Regione

1) Raccolta capillare e diffusione tempestiva di tutti i dati rilevanti nella contaminazione delle falde con mappatura e stratificazione straordinaria dei siti contaminati

2) Pubblicazione continua online dei dati relativi ai parametri di qualità dell'acqua distribuita, e nello specifico: cromo esavalente, radioattività, solventi clorurati, idrocarburi, nitrati e pesticidi

3) Avvio immediato delle opere di messa in sicurezza permanente e bonifica dei siti di contaminazione già noti, a partire dai piezometri della Cava Piccinelli e dall'emergenza Cromo VI nella zona ovest della città

4) Sistematica indagine di rilevazione e monitoraggio a tappeto su tutto il territorio cittadino e provinciale per studiare e individuare eventuali ulteriori situazioni di contaminazione

5) Considerare, limitatamente alle situazioni locali più preoccupanti, provvedimenti restrittivi al consumo, a partire dalle scuole, per ragioni precauzionali

Consulta Ambiente Comune di Brescia, Comitato Difesa Salute Ambiente San Polo, Legambiente, Comitato Spontaneo Contro le Nocività, Comitato Villaggio Sereno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le richieste dei cittadini in merito all'inquinamento delle acque a Brescia

BresciaToday è in caricamento