Cronaca

Cene: bruciata la villa del teste-chiave Gianfranco Gamba

Ex direttore della filiale di Fiorano al Serio di Intesa Sanpaolo, è il testimone chiave dell'inchiesta per appropriazione indebita riguardante Benvenuto Morandi, sindaco di Valbondione

Cene

Un vasto incendio di natura dolosa ha distrutto, nella notte a Cene, una villetta di proprietà di Gianfranco Gamba, testimone chiave dell'inchiesta per appropriazione indebita nei confronti del sindaco di Valbondione, Benvenuto Morandi.

Proprio Gamba aveva affidato a Morandi, quand'era direttore della filiale di Fiorano al Serio di Intesa Sanpaolo Private Banking, la somma di 10 milioni di euro.


Era stato proprio Gamba a far scattare l'inchiesta, quando aveva scoperto che sul suo conto erano state effettuate delle operazioni che non aveva autorizzato. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per domare le fiamme e i carabinieri che indagano sull'episodio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cene: bruciata la villa del teste-chiave Gianfranco Gamba

BresciaToday è in caricamento