rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Cedegolo

Sindaco positivo al Coronavirus, chiuso il Comune: "Devo essere ricoverato"

Andrea Pedrali, primo cittadino di Cedegolo, ha annunciato la positività al Covid-19. È in attesa di essere ricoverato all'ospedale di Esine

Il sindaco di Cedegolo, comune della Valcamonica, è risultato positivo al Coronavirus. Ad annunciarlo è stato lo stesso primo cittadino sui canali social del Comune.

"Cari concittadini, vi scrivo per comunicarvi che a seguito del perdurarsi del mio stato stato febbrile ed essendo entrato in contatto nei giorni scorsi con numerose persone ho preferito sottopormi ai dovuti accertamenti che confermano la positività al Covid-19": questo l'annuncio di Andrea Pedrali, 55 anni appena compiuti.

Ingegnere e dirigente d’azienda, Pedrali non è in gravi condizioni: "Sono in attesa di ulteriori esami e di essere ricoverato presso l’ospedale di Esine", ha fatto sapere. Decine i messaggi piovuti in poche ore dai concittadini: in molti hanno espresso solidarietà e vicinanza al loro sindaco.

In attesa di ulteriori accertamenti, gli uffici comunali sono stati chiusi al pubblico fino a data da destinarsi. "Sono garantite le urgenze limitatamente ai servizi pubblici essenziali ed alla sola presenza di un impiegato negli orari d'ufficio", si legge nella nota diffusa dal Comune di Cedegolo, che chiede alla comunità "la massima collaborazione e comprensione in questo momento difficile di emergenza straordinaria."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco positivo al Coronavirus, chiuso il Comune: "Devo essere ricoverato"

BresciaToday è in caricamento