rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Cazzago San Martino

Esplosioni, spari, strade chiuse: maxi operazione di polizia e carabinieri a Cazzago San Martino

L’operazione nel tardo pomeriggio di venerdì nella zona delle Pedrocca. Obiettivo: una banda di rapinatori

Un dispiegamento di uomini e mezzi forse mai visto nel Bresciano: decine di pattuglie di poliziotti e carabinieri dei reparti speciali hanno dato la caccia, nel tardo pomeriggio di venerdì, a una banda di rapinatori. La maxi operazione è scattata verso le 18 a Cazzago San Martino, nella zona della Pedrocca ed è durata almeno due ore tra spari, esplosioni di granate stordenti e strade chiuse.

Un blitz che non è certo passato inosservato, suscitando paura in paese e anche e nei comuni limitrofi. In tantissimi hanno espresso preoccupazione sui social: a rassicurare i cittadini ci ha pensato il sindaco di Cazzago San Martino, Fabrizio Scuri, che verso le 21 ha pubblicato un post su Facebook per spiegare cosa stesse accadendo.

“Si è da poco conclusa una importante operazione dei carabinieri e polizia a Pedrocca. Arrestati gli appartenenti ad una organizzazione malavitosa. Operazioni collegate anche in altre parti della provincia. Sono intervenute le forze speciali e soprattutto non c'è stato nessun ferito.”

Gli inquirenti al momento mantengono il più stretto riserbo sull’operazione. Stando alle prime informazioni trapelate, i militari dei reparti speciali avrebbero fatto irruzione in una cascina della zona, che la banda avrebbe utilizzato come deposito, dopo aver lanciato all'interno delle granate stordenti per bloccare i rapinatori. A conclusione dell’operazione 4 persone sarebbero finite in manette.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosioni, spari, strade chiuse: maxi operazione di polizia e carabinieri a Cazzago San Martino

BresciaToday è in caricamento