Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Cazzago San Martino / Via Prospero Rizzini

Ragazzo provoca un maxi incidente, fugge in auto e picchia i carabinieri

In manette - per lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale - un 20enne indiano. Quando è stato rintracciato dai militari ha reagito alzando le mani, mentre il suo cane ha morso un carabiniere

Prima l'incidente, poi la disperata fuga in auto insieme alla sua fidanzata. Non ha fatto molta strada: la sua auto, una Seat Ibiza, è stata individuata dei carabinieri in mezzo a un campo, situato a poca distanza dal luogo del sinistro che ha coinvolto altre 3 auto. La carambola è avvenuta nei giorni scorsi in via Rizzini, a Cazzago San Martino.

L'uomo al volante, un 20enne indiano, non solo non si è fermato dopo lo schianto, per prestare soccorso agli altri automobilisti coinvolti, ma ha pure aggredito i carabinieri che lo hanno rintracciato. Quando ha visto i militari, ha dato in escandescenze scagliandosi contro di loro. Fermarlo e ammanettarlo non è stato semplice: alla colluttazione ha preso parte pure il cane del giovane, che si trovava in auto, e ha morso alla coscia un carabiniere. 

Una volta bloccato, il 20enne è stato arrestato per lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Durante il processo per direttissima, il giudice ha convalidato la misura, disponendo gli arresti domiciliari. Pure la ragazza del giovane avrebbe dato di matto: i sanitari del 118, intervenuti sul posto, hanno ritenuto necessario farla ricoverare nel reparto di psichiatria dell'ospedale di Iseo per alcuni accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo provoca un maxi incidente, fugge in auto e picchia i carabinieri

BresciaToday è in caricamento