menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inferno di fuoco nel parcheggio, tre famiglie restano senza casa

L'incendio ha coinvolto 4 veicoli, ma si è pure propagato allo stabile dove vivono 3 famiglie. Tra gli 'sfollati' anche una donna incinta con i suoi figlioletti

Un vero e proprio inferno di fiamme e fumo, quello che si è sviluppato nel piazzale di una palazzina di via Mattei a Cazzago San Martino. Lunghi e infiniti istanti di paura, quelli vissuti martedì pomeriggio dal proprietario dell'officina - situata al piano terra- e dai residenti degli altri 4 appartamenti: tra loro anche una donna incinta con due figli piccoli. Per fortuna il tempestivo intervento di alcuni operai di una vicina ditta prima, dei Vigili del Fuoco poi, ha evitato che ci fossero conseguenze pesanti. 

Tutto è accaduto attorno alle 17.15: le fiamme sarebbero partite da un vecchio camper parcheggiato nel piazzale, e si sarebbero velocemente sviluppate, divorando altre 3 auto, prima di avvolgere i muri della palazzina. I primi ad accorrere sul posto, muniti di idranti, sono stati alcuni operai della vicina ditta Enoservizi, poi sono arrivati i Vigili del Fuoco di Chiari, Brescia, e Palazzolo, che in pochi minuti hanno domato il rogo.

Nessun ferito, ma danni ingenti

Nessuno è rimasto ferito o intossicato, ma lo stabile è stato dichiarato inagibile e le 3 famiglie che ci vivono sono rimaste temporaneamente senza un tetto. Il titolare dell'officina con i suoi due figli, una donna pakistana incinta con il marito e due bimbi piccoli, una coppia marocchina e il figlioletto non potranno tronare nei rispettivi appartenenti finché non saranno terminati i controlli e le verifiche effetuate dai carabinieri e dai Vigili del Fuoco. Ad originare il rogo pare che sia stato il cortocircuito della batteria di un vecchio camper. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento